venerdì 29 marzo 2013

Passione sacchi di lino...

Sono riuscita a trovare dei bellissimi vecchi sacchi di lino e di iuta. Era da tantissimo tempo che li cercavo, e finalmente sono riuscita a trovarli custoditi nel garage di casa di mia nonna...
Cosa farne non so ancora: vorrei dei runner da mettere sul nostro tavolo, oppure da mettere su quel vecchio baule militare che mi ha regalato mia mamma, ma anche rivestire quella poltroncina che un giorno della scorsa estate ho trovato abbandonata vicino a un cassonetto. Ma vorrei anche far realizzare da mia nonna dei comodi cuscini o una borsa per il mare...




Ho cercato un pò di idee su Pinterest che ho pensato di mostrarvi...
non è tutto una meraviglia?





 Oggi inizia ufficialmente il nostro trasloco, nel senso che abbiamo portato tutto quello che avevamo nella nostra casa a Siena e a casa di mia mamma in Puglia. Ora non ci resta che sistemare tutto. Siamo invasi dai cartoni... aiutooooo!!!!

Voi intanto continuate a votare la tavola che più vi piace qui!

Questo w-e lavorerò in Biblioteca a Firenze,
 vi faccio già tanti auguri di Buona Pasqua...

mercoledì 27 marzo 2013

Gisela Graham

Durante uno dei miei ultimi viaggi a Londra, ho acquistato degli angeli per l'albero di Natale molto, molto belli.
Ho conservato sempre la scatola, pregiata e raffinata e durante questi giorni di trasloco è spuntata fuori l'etichetta. 
sono subito andata a vedere il sito e sono rimasta così contenta della scoperta appena fatta che ho pensato di condividerla con voi.

Gisela è nata in Germania ma è nel Regno Unito che ha trovato la sua fortuna. Sempre appassionata di craft, propone oggettistica e idee regalo originali e molto delicate, dallo stile country, classico, con un tocco di vintage e con colori polverosi... 
Io vi suggerisco di dare un'occhiata al sito, al blog e alla pagina facebook. Capirete perchè mi ha rapita...
Potete trovare Gisela qui, qui e qui


Volevo avvisarvi che nella mia pagina facebook sono state pubblicate le foto delle vostre tavole che mi avete mandato per il contest "La mia tavola". 
Avete tempo per votare (tutte le foto che volete) fino al 31 marzo!  
Buon "mi piace" e che vinca il migliore! 

lunedì 25 marzo 2013

Mademoiselles des ideés: {DIY Project} Fiori di carta

Ecco svelata la sorpresa preannunciata sabato scorso... 
da questo mese Con le ballerine verdi partecipa insieme a tante altre bravissime ragazze creative ad un progetto che sicuramente vi piacerà molto, ideato da Vivre Shabby Chic.
Ogni mese verrà scelto da noi un tema e in ogni blog ci sarà la presentazione di un tutorial ad esso inerente.
Per questo mese, il tema è scelto è quello dei vecchi libri, ovvero in ciascuno dei blog sotto elencati troverete un progettino facile facile, dove induscussi protagonisti saranno vecchi libri e le loro pagine.

Il mio tutorial di oggi prevede la realizzazione di semplici fiori di carta che possono essere utilizzati come semplici decorazioni ma anche come pensierini per nascite e battesimi.

Occorrente:
12 cerchi di carta ritagliati da vecchie pagine di libro o di giornale
2 cerchi di carta più piccoli
1 bastoncino per spiedini
pistola di colla calda

Con la colla calda incollate il bastoncino tra i due cerchi di carta più piccoli.

 Piegate i cerchi più grandi prima in 2 parti, poi in 4 e infine in 8.

   Incollate con la colla calda le punte dei cerchi piegati, sui cerchi più piccoli. 


Per ogni lato vanno incollati 6 cerchi piegati, di cui 4 lateralmente e 2 centrali.

A questo punto il vostro fiore di carta è pronto.
 Potete abbellirlo creando una piccola bandierina con i washi tape o lasciarlo semplice.
Potete trovare tutti gli altri progetti DIY del nostro gruppo qui:
Chincaglierie e Fronzoli http://chincaglierie-fronzoli.blogspot.it/
Con Le Ballerine Verdi http://conleballerineverdi.blogspot.it/
Dolcissimamenthe di Basterebbe http://dolcissimamenthe.blogspot.it/
Iocontemporanearetrò http://iocontemporanearetro.blogspot.it/
La Pansè di Mary http://ifollettidilagoncill.blogspot.it/
L'Arte Creativa A Lucia http://luci-artecreativa.blogspot.it/
Le decorazioni di Glee http://ledecorazionidiglee.blogspot.it/
Le Idee di Papilio http://leideedipapilio.blogspot.it/
Magic-bus http://magicbusmodena.blogspot.it/
Maison Chic Rose http://chic-rose.blogspot.it/
My New Old Life http://my-new-old-life.blogspot.it/
Shabby Style http://shabbystyle-simona.blogspot.it/
Vane Shabby Shopper http://vane-shabbyshopper.blogspot.it/
Vivre Shabby Chic http://www.vivreshabbychic.com/
 
Vi ricordo che oggi, 25 marzo, è la data ultima per potermi inviare le vostre foto per il contest "La mia tavola". Se avete perso tutto il regolamento lo trovate qui. Forza, vi aspetto!!!

venerdì 22 marzo 2013

ARTE DEL RICEVERE: {Vivande in tavola: come servirle}

Stabilito il menù, allestita ed abbellita la tavola a seconda delle varie occasioni, ecco qualche consiglio per presentare, servire (e mangiare) nelle occasioni importanti le varie portate. 
 
Innanzitutto occorre ricordare che:
Gli antipasti sono serviti come primo piatto.
Le minestre e i brodi si servono per tradizione alla sera, nelle fondine o nelle apposite tazze a due manici con sottopiatto.
Le entrées (preparazione al piatto più sostanzioso) sono rappresentate dalle paste alimentari, da risotti, soufflés, timballi, etc.
Il pesce è il secondo piatto che, in un pranzo importante segue la minestra e precede la carne, il pollame o la cacciagione.
Le carni rappresentano il piatto forte del pranzo.Vanno servite calde, ma si può far eccezione per la cena con un piatto freddo a seguito di un piatto di pesce caldo.
L'insalata segue sempre un piatto di carne. I legumi non devono mia comparire due volte in piatti diversi nel corso di un pranzo, a meno che si tratti di funghi o di tartufi.
I formaggi si servono preferibilmente a colazione e sarebbe bene evitarli a pranzo, anche se un bel tagliere di formaggi speciali potrebbe essere molto apprezzato.
Il dolce deve essere servito prima della frutta, che non sempre è d'obbligo nei grandi pranzi. Obbligatorio invece è cambiare il piattino da dessert per l'uno e per l'altra.
I vini vanno serviti in questo ordine: bianchi leggeri, rossi leggeri, rossi più sostanziosi e naturalmente bene assortiti a ciascun piatto, e vanno seguiti da un liquore dolce, dal caffè, e da un liquore secco.

 E come mangiare tutte queste pietanze?
Gli antipasti, se sono molti e vari, si presentano in appositi vassoi suddivisi in scomparti o altrimenti in coppette, corredati da un forchettino o un cucchiaio da dessert. Si servono con il cucchiaio le olive e si mangiano con due dita. sardine, acciughe, caviale vanno serviti con una paletta. Il piatto dei salumi deve essere corredato da una piccola forchetta. I patés si servono con un coltello a spatola, ma si mangiano con la forchetta, senza spalmarli. Il melone si presenta tagliato a fette,privo di semi. Tartine e crostini vanno serviti su un grande piatto di portata corredato di tovagliolo o centrino.
La minestra non va mai portata i tavola direttamente dalla zuppiera ma nelle fondine individuali non stracolme fino all'orlo e, se la preparazione lo richiede, con i crostoni di pane abbrustolito già sul fondo.
Paste, risi e timballi devono sempre arrivare in tavola con una o due formaggere.
I pesci. Orate, trote, carpe e tinche devono essere tagliate in modo che si possa eliminare la spina dorsale prima di dividerli in tutto il loro spessore. Aragoste e gamberi con la polpa scavata tagliata e ricostruita nel guscio. Qualsiasi tipo di pesce va preso dal piatto di portata servendosi di una paletta. 
Carni. Servitele sempre precedentemente tagliate in cucina prendendo le debite precauzioni perchè arrivino calde in tavola.
Dessert. Perchè le torte non si affossino al centro presentatele su piatti di servizio perfettamente piani. Coltello e paletta serviranno per tagliare il dolce a fette; non usate mai il coltello da dessert per tagliare la fetta di torta sul piatto, ma servitevi della forchettina. I dolci al cucchiaio possono essere serviti sia in una grande coppa che in coppette individuali, con sottopiatto.

Il 25 marzo è alle porte, ovvero il termine entro il quale inviarmi le foto delle vostre tavole. Forza, che aspettate a scattare la foto che potrebbe vincere due bellissime tovagliette da tè in lino e merletto valencienne?? Tutto il regolamento lo trovate qui!
a prestissimo con una sorpresa e tantissime novità!

lunedì 18 marzo 2013

Piccoli dettagli: Decorare le sedie

Le sedie...avete mai pensato di dare un tocco di personalizzazione alle sedie, il giorno del vostro matrimonio?
Che siano quelle per la cerimonia o per il ricevimento, potrebbe essere un'idea carina per ovviare alle classiche sedie bianche, anche per questo i nostri amici d'oltreoceano ci offrono tante idee a cui ispirarci.

Lo stile del matrimonio aiuterà a creare la sedia perfetta:  per un matrimonio country vanno benissimo delle targhette di legno, per un matrimonio più elegante sono perfetti dei pannelli in stoffa..
Guardate voi stessi... sono certa che le idee non vi mancheranno!







 
Un'idea che mi piace tantissimo e che vale per gli invitati: predisporre delle sedie una diversa dall'altra.
Certo, è un'idea per un matrimonio con pochi invitati, ma credo che l'effetto sia semplicemente unico e straordinario!