mercoledì 30 gennaio 2013

Matrimonio all'aria aperta

Quando ero all'università, qui a Siena, ho vissuto in una casa con altre ragazze. Una casa tanto carina, che ricordo sempre con tantissimo affetto, anche perchè è la casa in cui ho conosciuto Daniele, che era il mio vicino di casa!
 Ebbene si, è così che ci siamo conosciuti!
Insomma, in questa casa avevo una coinquilina che diceva sempre che le sarebbe piaciuto sposarsi in spiaggia, magari tutti in costume da bagno, con una grande e bella festa.
L'idea è assolutamente originale e fuori dagli schemi...e chissà se ancora oggi sogna il giorno del suo "sì" in questo modo.

Allora, ho cercato foto di matrimoni celebrati all'aperto, su una spiaggia, in un bosco o in un prato. 
Insomma, dei matrimoni nella natura più bella. 
Che ne pensate?


1. brintonstudios.com
2. Joielala Photographie
3.Rebekah Westover
4. sergiomottola.com
5. David Branson
6. Katie Neal Photo
7. modernweddingshawaii.com
8. Ashley Rose
9. Andria Lindquist
10. David et Kendrick, Our Labor of Love

Colgo l'occasione per salutare la mia amica ed ex-coinquilina Maria Grazia, che ora si trova a San Francisco per lavoro.
E' lei che ha ispirato questo post.

lunedì 28 gennaio 2013

Chiamate una wedding planner!

Pensate che il lavoro della wedding planner sia inutile? Che sia una spesa di troppo per il vostro matrimonio? E che possa, in qualche modo, togliervi il piacere di fare tutto da sole?
La figura della wedding planner nasce negli stati Uniti e si sa, gli americani sono un pò pazzi. Ma questa è una bella pazzia.
La wedding planner, lo sa. Come trovare un tema di nozze che renderà il matrimonio davvero unico.
E non è vero che in Italia (o nel sud Italia) la wedding planner non è una figura di cui si ha bisogno.

Io mi ci diverto come una matta. Parlare, parlare con le mie spose (loro lo sanno...potremmo stare 5-6 ore sedute a un tavolo senza accorgercene, o davvero un'ora al telefono, senza guardare le lancette che si spostano!) e sentirle soddisfatte, guardare i loro occhi lucidi di gioia.
E' probabilmente uno dei mestieri più belli del mondo...perchè è creativo, è allegria, energia pura. Amore scoppiettante, che riesci a toccare con mano.

Scegliete la vostra wp, quella che fa al caso vostro, quella che più vi piace, che vi ispira fiducia e non ve ne pentirete. Insieme a lei troverete il modo per realizzare il vostro matrimonio bellissimo, partendo dagli inviti e arrivando al colore dei cupcakes da intonare ai calzini dello sposo.

Io vi saluto con questo video girato da due wedding planners francesi, Anouch & Laurence, le ragazze di Epouse-moi Cocotte.
Loro lo sanno bene, con la wedding planner si può anche stare ore a parlare del colore dell'acqua, il numero dei fiori e delle scarpe della sposa...ma il risultato è garantito!
Ditemi se non è meraviglioso...

video



sabato 26 gennaio 2013

{DIY Project} Morbidi pacchetti

Oggi vi presenterò un progetto diy davvero facilissimo! 
Io l'ho utilizzato lo scorso Natale per confezionare qualche pacchetto regalo, ma visto che le temperature di questi giorni ci permottono di stare al calduccio e di utilizzare materiali morbidi, direi che è una buona idea da poter utilizzare in tranquillità, finchè la primavera non farò capolino nelle nostre giornate.

Quello che vi serve: 
fogli di feltro colorati
cordini, nastri, 
un pennarello,
un bicchiere di vetro
forbici
scatola da decorare


Tracciate dei cerchi sul feltro con un bicchiere e tagliateli.


      Fate due piccoli taglietti nel mezzo dei cerchi tagliati.




Infilate i cerchi nel nastro o cordino che preferite, e che vi servirà per chiudere il vostro pacchetto.



Dopo aver stretto e sistemato i cerchi nel nastro, potete chiudere la vostra scatola e...tadaa...ecco fatto!


                                           Facile, no???


giovedì 24 gennaio 2013

Partecipazioni...al gusto di tè

In questi giorni sono presissima dai miei tre matrimoni estivi, e in particolare, sono impegnata nella fase di progettazione e ideazione delle partecipazioni.
Cercando qualche ispirazione, ho trovato un'idea veramente, veramente originale.
Le amanti del tè come me, apprezzeranno di sicuro...ma anche gli sposi che cercano qualcosa di diverso, e di colorato, potranno utilizzare questa idea veramente molto chic!



L'idea potrebbe essere davvero geniale per un brunch o per un pic-nic pomeridiano, magari a tema...

A me piace davvero tanto...e a voi??

martedì 22 gennaio 2013

Catelier

La scorsa estate sono stata, per la prima volta in vita mia in Valle d'Aosta, e per un'amante come me della montagna, è stata una bellissima vacanza. 
Abbiamo girato un pochino, Aosta, La Salle, St.Nicholas e...Courmayeur.
Inutile sottolineare la bellezza di questi posti. La montagna in estate poi, mi piace più di ogni altra cosa al mondo!
Ma proprio a Courmayeur ho scovato il Catelier, un negozio di quelli belli, belli...
Uno di quelli che già dalla vetrina pensi sia un posto incantevole, e quando varchi la porta d'ingresso ne sei ancora più convinto!
Io ho comprato dei rocchetti da appendere all'albero di Natale (si, ad agosto pensavo già all'albero!) e un galletto intagliato nel legno. 


Padrona di casa è la bellissima Caterina, che ci racconta come è nata la sua passione per l'arredamento, l'artigianato e l'arte del riciclaggio chic.
 La mia passione inizia in giro per mercatini (vado in astinenza se non ne giro almeno uno al mese... )e da lì l'arte del riciclaggio, in laboratorio da mio padre: girare e ribaltare oggetti,vecchie assi  in legno diventano basi per lampade, rami o corna diventano maniglie, pomoli dorati,ornati con fiori di porcellana, usati come centrotavola ... 
Poi, un giorno, la scelta di cambiare la strada della Psicologia per l' Architettura d'interni allo IED (istituto europeo di design) di Torino ...e da lì la mente vaga tra idee nuove e progettazioni con temi da seguire,che hanno aiutato a tener conto delle esigenze del committente ma anche introdurre un gusto personale che si stava costruendo... poi la prova: l'estate del diploma (2001) ho esposto le mie prime creazioni (lampade con sciatori anni '50 e poltrone in loden con cuscino in pelle di mucca o cravatte assemblate), nella saletta mostre del mio villaggio,e "bum"! il botto...sono piaciute così tanto che qualche turista mi ha chiesto di occuparmi di arredare la casa di montagna.
Inizio così in casa/bottega con l'esposizione al piano terra e il laboratorio al primo piano e, lentamente inizio ad acquistare fedeli clienti, diventati poi amici. 
Nel 2003 trovo questo spazio a Courmayeur e apro la clair del Catelier così come si presenta oggi... l'idea era di simulare un bosco incantato in cui cercare idee che crescono come funghi, nel sottobosco del laboratorio retrostante allo spazio espositivo e spero di esserci riuscita!
 


Caterina si lascia ispirare quotidianamente da ciò che le passa sotto gli occhi. Una passeggiata in un bosco, un viaggio in Provenza o semplicemente il banco della frutta al mercato. 
Tutto è fonte di ispirazione, e ci fa vedere come le sue moodboard siano effettivamente utili per le sue composizioni. 
E ci consiglia di segnare sulle nostre agende la tradizionalissima Fiera di Sant'Orso, il 30 e 31 gennaio di ogni anno ad Aosta, che si ripete sin dall'anno mille!  
(Dovrà essere davvero bella...mi ha fatto vedere alcuni pezzi meravigliosi che è riuscita a portare a casa!) 

Nel Catelier tutto si crea, si ricostruisce, si trasforma...
 vi mostro alcune idee realizzate, come bomboniere per matrimoni e battesimi.

Caterina ci regala un'anteprima: 
Ecco alcune immagini della sua casa appena finita di ristrutturare interamente da lei,che verrà pubblicata su Casaviva di febbraio,la prossima settimana.
Un bagnetto scenografico tutto marrone con piano lavabo in mosaico tartan, lavabo in radice di legno, specchio di cartone intagliato e lampade a tazzina.
La camera lilla,con tastiere del letto in pelo e paralumi e copriletto ricamato in tinta,mobili e porte d'epoca, mobili fatti su misura tagliando a fette vecchie porte accumulate nei suoi giri di brocantes negli anni...

Potete trovare il Catelier alla pagina Fb oppure su Instagram con il nick catelierhome.
Seguitelo, presto ci sarà on-line anche il nuovo sito con il blog.
Ma se siete nei paraggi o se avete voglia di fare qualche km, io vi consiglio assolutamente di andare a trovarla dal vivo!
Se le premesse sono queste...non ne rimarrete delusi!
 

lunedì 21 gennaio 2013

Wooden words

Quello appena passato è stato un bel w-e! Come quasi tutti i fine settimana siamo andati a Orvieto, dai genitori di Daniele e sabato mattina ci siamo anche svegliati con qualche centimetro di neve, che la pioggia ha pensato bene di portar via!
Abbiamo fatto qualche passeggiata nel bosco vicino, abbiamo fatto l'ennesimo giro di perlustrazione in quella che sarà la nostra casa tra qualche mese e che è completamente da riempire e arredare (ve l'ho detto che entro l'estate lasceremo Siena per trasferirci a Orvieto?), siamo andati al cinema a vedere "Quello che so dell'amore" che a me, per una serie di ragioni, è piaciuto tantissimo e....

...abbiamo lavorato tanto alle scritte in legno che ci hanno commissionato. 
Talmente tanto che oggi abbiamo qualche dolore ai polsi e alla schiena!
Allora, volete vedere cosa è venuto fuori?


Volete una scritta anche voi? Scrivetemi!

venerdì 18 gennaio 2013

Piccoli Elfi

Qualche mese fa, una mia amica mi ha suggerito di dare un'occhiata ad un blog che dedica principalmente le sue pagine alle feste per bambini. Un mondo incantato di ispirazione per mamme e bambini "minimal chic". Un blog dove i colori sono tenui, c'è tanta dolcezza, tutto è tanto delicato e dovec'è tanto da imparare e tante idee da riutilizzare.

  Sto parlando dei "Piccoli Elfi".
 Chi scrive è Mariagrazia e se guardate nel suo sito o nel suo blog, rimarrete letteralmente rapiti da tutto ciò che c'è. Magari vi verrà voglia di organizzare subito una festa, di acquistare deliziosi maglioncini per i vostri piccoli (da marzo prossimo si potrà anche acquistare abbigliamento, accessori, giochi, e articoli per i party o per il cake design), oppure...vi verrà voglia di partecipare ad uno dei corsi organizzati per voi e i vostri bambini.
Cake design per bambini, work-shop di riciclaggio, di disegno o di fotografia, costruzione di abiti di Carnevale, e tanto altro!





Non è tutto così delizioso???
Piccoli Elfi