lunedì 17 giugno 2013

Il mio Mal d'Alaska

Buongiorno e buon lunedì!
 Vi ho fatto aspettare tanto prima di un nuovo post, ma riprendersi dal nostro viaggio non è stato semplicissimo, sia emotivamente che fisicamente parlando e poi, dopo tanti giorni di ghiaccio avevamo bisogno di mare, sole, Puglia. Infatti siamo stati una settimana a casa dalla mia mamma a farci coccolare un pochino.
Avrei mille cose da raccontarvi a proposito del nostro viaggio in Alaska, tante cose le ho scritte su Facebook, o le ho raccontate a voce, ho pubblicato tante foto su Instagram o Facebook, ma tante cose non le ho ancora dette. Così ho pensato di dedicare 2 post all'Alaska, il primo oggi, con le mie impressioni e le mie sensazioni e il prossimo, con quello che ha "visto" con gli occhi e con il cuore... Daniele, mio marito!

Paesaggi bellissimi, animali in libertà che pensi di vedere solamente nei cartoni animati o nei libri delle fiabe, tanti km percorsi in macchina con la consapevolezza di trovarsi in uno dei posti più belli del mondo.










Una delle esperienze più belle è stata la Crociera nel Prince William Sound. Lì abbiamo avuto la fortuna di vedere uno spettacolo davvero unico!

Oppure la visita alla casa di Babbo Natale nel paesino di  North Pole. Guardate con i vostri occhi...



E poi...l' incontro con il famoso Magic Bus...

Sono una donna e come tutte ho un debole per lo shopping. L'Alaska non offre molto, nel senso che ci sono per lo più negozi sportivi, di caccia e pesca oppure negozio di artigianato locale inuit.
Ma sono riuscita ugualmente a scovare qualche bel negozio da suggerirvi anche.
 Il più bello in assoluto si chiama Blackberry Bog, ad Homer. Purtroppo non ha sito, ma spero vi basti sapere che ci sono andata 3 volte in 2 giorni! La proprietaria è stata carinissima, ci ha anche regalato 2 cuoricini di legno visto che eravamo in viaggio di nozze.



 Un altro negozio bellissimo è Sew'n Bee Cozy a Seward. Un paradiso per le sarte o per chi sa maneggiare ago e filo.Io ho preso tanti scampoli di stoffettine carine e decorate dai mille colori.
  
Sicuramente molte di voi conosceranno la catena Michaels. Nello shop di Fairbanks io sono letteralmente impazzita, il paradiso del craft: nastri, carte, timbri, ghirlande... Non potete immaginare cosa sono riuscita a portare a casa!

L'Alaska poi è la patria dei negozietti vintage, dell'usato o dei Garage Sale. Vi racconto solo che sono riuscita ad infilare in valigia una decina di barattoli Ball a soli 0,50 $ l'uno e... a spedire un pacco per l'Italia contenente una vecchia Singer aggiudicatami a soli 5 $! Una vera fortuna!



L'Alaska ti rapisce e se trova di fronte una persona come me che da quasi 15 anni sogna di visitarla, il gioco è  fatto! Ed è stato bellissimo incontrare per la prima volta il mio amico di penna Mike!
Insomma, in Alaska ci abbiamo lasciato il cuore...e ci ha strappato la promessa di un ritorno presto, molto presto.


Venite a trovarmi presto, con la seconda parte del racconto del nostro viaggio!

9 commenti:

  1. Che posti meravigliosi! Deve essere stato fantastico trovarsi immersi nella natura incontaminata così... Mi hai fatto tornare la nostalgia anche del mio viaggio di nozze! Chissà , magari un giorno riuscirò anche io a fare un giretto in Alaska: mi hai fatto proprio venir voglia di scoprirla! Un bacione, Camilla

    RispondiElimina
  2. Ho aspettato questo post..
    Cosa vuoi che ti dica.. il sogno della mia vita..
    Splendido tutto..
    Sono felice che il vostro viaggio sia stato indimenticabile.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. MariaRita, mi hai fatto sognare per qualche minuto.... Chissà che meravigliose emozioni avete passato.

    RispondiElimina
  4. Che bello il tuo racconto di viaggio, così come il tuo sorriso! :)
    Aspetto la seconda parte, un abbraccio!

    RispondiElimina
  5. Mi hai fatto letteralmente viaggiare con la mente....per qualche minuto ho sognato!!
    Attendo la seconda parte
    Baci
    Elena

    RispondiElimina
  6. wow senza parole....l'Alaska è tra le mete in cui vorrei recarmi un giorno...si spera!!! che foto stupende, di una bellezza selvaggia!!! il bus del libro Into the wild.....complimenti bel viaggio!!! un bacione

    RispondiElimina
  7. Quanta emozione nelle tue parole e nei vostri sorrisi..... si vede che eravate felici!
    ... sicuramente un viaggio che resterà con voi per sempre...

    ...........e poi non puoi dirci che hai preso una singer a quel prezzo e tutti quei vasetti Ball !!!!!!!
    Vuoi farci schiattare?!?!? :-P ehehehe ^____________*

    RispondiElimina
  8. Ma perchè non si può passare la maggior parte del tempo a viaggiare?? Fosse per me avrei sempre la valigia pronta, ci sono così tanti posti meravigliosi da vedere.. e l'Alaska mi sembra decisamente uno di questi!
    laura

    RispondiElimina
  9. te e tuo marito prima mi avete rapito il cuore!!!!! hai fatto anche affari!!!!

    RispondiElimina