mercoledì 16 gennaio 2013

Profumo di riso e di lavanda

Si, so benissimo che è ancora presto per poter vedere la tanto cara e amata piantina lilla nei nostri giardini.
Io per esempio ne vado matta: mi piace tantissimo il suo profumo, ma anche la forma dei suoi fiorellini. Ho provato tante volte a piantarne una e per fortuna, pare che l'ultima acquistata, sia abbastanza forte da resistere.

Per il nostro matrimonio ero davvero indecisa sul fatto di voler del riso da lanciare, dopo la cerimonia. Ma si sa, il riso è tradizione e augurio di porta fortuna. Così, cercando un pò, ho scoperto che il riso non è l'unico portafortuna per una coppia di novelli sposi. In Francia, si usa lanciare semi e fiori di lavanda.
Allora mi si è illuminata la lampadina: perchè non unire al comune riso, i fiori della mia amata lavanda?!?
E così, dopo aver chiesto a mia mamma di ricamare a mano delle roselline su ben 150 sacchettini di iuta, li ho riempiti con una manciata di riso e di lavanda. L'effetto è assicurato...dolci note profumate si sono sprigionate al momento del lancio, e in terra il ricordo di un'estate appena passata.


L'idea dei sacchettini mi è sempre piaciuta, molto di più dei classici coni. Se non altro, gli invitati hanno potuto portare a casa un piccolo ricordo di uno dei momenti più emozionanti di tutta la giornata.
 Se siete interessati all'idea di realizzare questi (o diversi) sacchettini, contattatemi pure!

Ho pensato anche alla realizzazione più veloce di sacchettini porta lavanda, da sostituire a quelli con il riso. 
Potrebbe essere un'idea carina, no?


 


PS: Sapete che il riso lanciato sugli sposi può macchiare definitivamente i loro abiti? Per ovviare a questo inconveniente, basta lavare e far asciugare bene il riso prima di sistemarlo nei coni o nei sacchetti portariso.

16 commenti:

  1. Hai ragione, un'idea carina è anche profumata!
    A presto Susy

    RispondiElimina
  2. Ma che idea carina Mariarita!!!!
    Bravaaaaa!!! E dell'utilizzo della lavanda, che amo da impazzire, non lo sapevo!!!
    Penso proprio che alla prima occasione ti "ruberò" l'idea......posso???
    Vedi.....sono sempre più convinta che non si finisce mai di imparare.....soprattutto tra "colleghe"!!!
    Buona giornata ed ancora brava!!!
    A prestissimo.....
    Claudia - Gli eventi di Claudia -

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che puoi!!!! E' qui proprio per condividerla con altri! E mi fa tanto, tanto piacere! buona giornata!

      Elimina
  3. Che idea deliziosa e poi con il profumo di lavanda è ancora più bello! che blog delizioso ti ho scoperto per caso ma da oggi ti seguo con piacere, ciao Ely

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te!!! Buona giornata e a presto!

      Elimina
  4. La lavanda dove l'hai acquistata? Per me è troppo tardi per mettermi a raccoglierla nel giardino di casa :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa qui è tutta quella che ho conservato l'estate scorsa..n eho davvero in qunatità industriali.
      Altrimenti puoi trovarla qui: http://www.magasino.com/plantes-et-parfums-de-provence/1345-lavande-fleurs-de-lavande-extra-bleu-1-kg--3250391333837.html
      o qui: http://www.lavandia.fr/

      Elimina
  5. bellissima e profumatissima idea :) anche io adoro la lavanda :) buona giornata cara mariarita :)!! un bacio.

    RispondiElimina
  6. Hai avuto davvero una bella e profumata idea e....bellissimi i sacchettini!!
    Baci,
    Grazia

    RispondiElimina
  7. Anche io non rinuncerei al riso "portafortuna" ma questo abbinamento con la lavanda è una bellissima idea! I sacchettini che hai usato sono dolcissimi e il ricamo fatto a mano è sicuramente un particolare che li rende unici!

    RispondiElimina
  8. Che meravigliosa idea, molto,molto più interessante dei soliti coni! Besos. Eli

    RispondiElimina
  9. sono molto belli e raffinati, complimenti per la tua attività ^-^ fortunato chi si rivolge a te ciao silvia

    RispondiElimina
  10. Che bella l'idea del riso accompagnato alla lavanda...!
    ciao a presto Lieta

    RispondiElimina
  11. la lavanda è in ogni dove a casa mia dalla biancheria, alla toilette e devo dire che la tua è stata davvero un'idea carina e profumatissima!!!

    RispondiElimina
  12. bella idea, ma povero Francese maltrattato... i testi sono zeppi di errori di ortografia

    RispondiElimina