mercoledì 9 gennaio 2013

Da Rifrullo con Le Sorelle

Tutti hanno un posto preferito dove fare pranzo velocemente, il nostro su Firenze si chiama La Boulangerie Rifrullo

A due passi da via Tornabuoni, un posticino tanto carino dove fermarsi per una baguette o per un piatto di carne.

Noi lo adoriamo, ci piace veramente tanto: tavoli in legno, cura dei dettagli, personale gentilissimo...e in attimo sembra di essere in un bistrot francese o in un caffè newyorkese.



Ci siamo stati anche qualche giorno fa e...già da tempo, la mia attenzione cadeva sempre sul sacchetto del pane. Non un sacchetto di carta, non un sacchetto di stoffa, ma Uashmama. Una carta che sembra tessuto, lavabile e molto resistente ai svariati usi che se ne possono fare. Si, perchè questo materiale può essere utilizzato anche come portacandele o paralumi, oltre ai già citati sacchetti per il pane.
 

L'idea è de Le sorelle. Una famiglia toscana formata davvero da quattro sorelle, che hanno dato così vita ad un negozio bellissimo, dove trovare oggetti che aiutano a rendere più belle e armoniose la nostre case, lasciando loro lo spazio di entrare, come fossero dei membri della nostra famiglia.

Da questo prende il nome il negozio, che nasce dalle cure, quasi materne della padrona di casa. Col sorriso sulle labbra ti accoglie offrendoti tutti quei prodotti artigianali che fanno perdere i sensi a chi non li conosce ancora e a chi decide di tornare. 

Ma non solo Uashamama, articoli per la casa, il giardino, per il corpo e cancelleria.

Insomma, Le sorelle possono aiutarci a personalizzare la nostra casa usando quei materiali tipici della tradizione toscana (cuoio, terracotta, pelle...) senza rinunciare a un tocco di glamour e originalità.

Indirizzi:

Rifrullo - La Boulangerie, via de' Rondinelli, 24r- Firenze

Le Sorelle -  Piazza Anfiteatro, 31 - Lucca ;

 Piazza delle Erbe, 17 - San Gimignano; 

Via Mordini 12, Montecatini Terme

14 commenti:

  1. tante grazie, ci farò un salto quando passerò di lì.
    gloria

    RispondiElimina
  2. fantastico, non conoscevo Uashamama! e vedo che lo usano anche come vaso...
    grazie e buona giornata
    simonetta

    RispondiElimina
  3. Ciao Mariarita, grazie per le dritte, se mi trovo in zona ci faccio un salto sicuramente.

    Un caro saluto

    Viviana

    RispondiElimina
  4. Nel mio ristorantino preferito "Trattoria da Amerigo" a Savigno sulle colline di Bologna usano proprio questi sacchetti come porta pane...adesso so dove comprarli e dove fermarmi a fare uno spuntino quando capiterò a Firenze...odio finire in quei posti pensati solo per i turisti!
    Grazie mille
    Ale

    RispondiElimina
  5. Ciao Mariarita e buon anno!! Firenze è Firenze, non c'è che dire.. Ad ogni angolo c'è un pub, un locale o un ristorantino delizioso. Interessanti posticini quelli che hai descritto, soprattutto il negozietto, lo terrò a mente.
    A presto. Deborah

    RispondiElimina
  6. che posto delizioso!! i sacchetti sono bellissimi da utilizzare come vasi per le piante!! adoro!!! un abbraccio.

    RispondiElimina
  7. Questo non-tessuto è semplicemente fantastico...mi devo decidere a venire!!!
    bacioni Lieta

    RispondiElimina
  8. Che bello il tuo blog... sono entrata in questo grande nuovo mondo da poco e scopro giorno dopo giorno persone sempre più interessanti! Il tuo post è di grande aiuto per me che da tempo cercavo una soluzione originale per il cestino del pane nel mio ristorante, grazie, spero poter contattare le sorelle e spero possano consegnare fino a Torino!
    Eleonora

    RispondiElimina
  9. Che meraviglia di localino e di oggetti!!corro subito nel sito a curiosare un po!!!
    alice

    RispondiElimina
  10. This post is beautiful! Loving all of these!
    xo TJ

    RispondiElimina
  11. Ecco la seconda tappa...! Devo proprio tornarci!

    RispondiElimina
  12. un posto fantastico da aggiungere ai posti da visitare. Belle foto!

    RispondiElimina