venerdì 30 novembre 2012

L'ora del tè

C'era una volta...il tè delle cinque! 
Una piacevole abitudine per le signore senza problemi. Poi questa usanza è in gran parte tramontata; oggi però è tornata di gran moda. Per di più si è sviluppata l'abitudine di bere il tè a tutte le ore del giorno: alla prima colazione, al bar dell'ufficio, per riscaldarsi in inverno, per rinfrescarsi (se è ben ghiacciato) in un'afosa giornata estiva, lo beviamo la sera anche prima di andare a letto convinti che una tazza di tè ci regali un sonno più sereno, e perfino per dimagrire! 
Insomma, il tè è entrato di prepotenza nelle nostre abitudini alimentari.

E tuttavia sono ancora pochi quelli che conoscono le regole per fare un buon tè. Infatti gli inglesi, che sono autentici maestri in quest'arte, sostengono che noi lo facciamo pessimo, troppo leggero e privo di sapore.
Mia mamma mi ha tramandato questa passione e mi ha sempre suggerito come fare un tè coi fiocchi. A casa mia il caffè è sempre circolato pochissimo (io credo di non aver mai bevuto caffè in vita mia...strano, ma vero!) ma il tè certamente non è mai mancato.anzi, collezioniamo vecchie scatole in latta della Twinings, di Harrods e di Mariage Frères.


Volete provare anche voi? Dovete seguire questo procedimento:
1)scaldate prima la teiera con acqua bollente oppure mettendola in uno scaldavivande;
2)mettete nel recipiente un cucchiaino di tè per persona più uno per la teiera. Se al posto del tè in foglie usate quello in filtri, ricordate che una bustina è sufficiente per 2-3 tazze, quindi regolatevi quando dovete metterle nella teiera.
3)scaldate l'acqua in un recipiente smaltato, adibito preferibilmente solo a questo scopo, e toglietelo dal fuoco quando l'acqua è sul punto di ebollizione (attenzione: l'acqua non deve assolutamente bollire!);
4)versatela nella teiera, mettete il coperchio e lasciate in infusione per 4-5 minuti. Poi servite.
Ma come? se volete imitare gli inglesi, verserete nella tazza prima del tè una nuvoletta di latte (per l'esattezza 2 cucchiai), e su questo, il tè. 
Per quanto riguarda lo zucchero, le preferenze sono del tutto personali. Comunque i tè molto aromatici andrebbero bevuti senza zucchero.
Alla francese, invece, il tè si beve con una fettina di limone, che lo rischiara leggermente.

Ecco, questo è quello che bisogna sapere per fare e bere un buon tè. Ma c'è ancora un particolare importante da non trascurare: come deve essere un buon "corredo" da tè? 
Ve lo racconterò presto, in un altro post!
Intanto... iniziate a scaldare l'acqua!!!

 (photos by me e Pinterest)

26 commenti:

  1. Che rito meraviglioso! Adoro il te e i suoi contorni :-)

    (a me è rimasta in testa una scatola di Fortnum and Mason a Londra.. pentitissima di non averla presa!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me hanno regalato per il matrimonio di un set con 6 scatoline... mi dispiace troppo usarlo! e le scatoline sono troppo carine!!!

      Elimina
  2. Il tuo blog è stupendo! già dal titolo me l'aspettavo:) complimenti...ti seguo:)
    Federica

    RispondiElimina
  3. Ma che bello questo post! A me il te piace tantissimo, ma non sono così preparata sull'argomento e soprattutto non sono mai del tutto soddisfatta del mio te! Proverò a seguire questi consigli allora, poi ti saprò dire!!! =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahhaha...fammi sapere allora!
      E..buon albero di Natale!

      Elimina
  4. Che bel post!!!
    Il tè........un pò di anni fa nel mio negozietto lo vendevo, sfuso in contenitori di legno stupendi!!!
    Avevo anche tutto il necessario per fare un ottimo tè, dai filtri usa e getta, alle teiere giapponesi....che bei ricordi!!
    Grazie, con questo post mi hai fatto tornare indietro di qualche anno, ad uno dei periodi più belli della mia vita.....
    A presto.
    Claudia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere e immagino il tuo negozio, meraviglioso!
      un abbraccio!

      Elimina
  5. Presto contribuirò con qualche ottima ricetta per accompagnare un buon tè.
    Biscotti e soffici muffins!
    https://www.facebook.com/acquolinaintorta

    RispondiElimina
  6. Adoro il te e questo post è delizioso! Complimenti per il blog che seguo da poco ma mi ha incantata! Ora sono curiosissima di leggere il prossimo post! Ciao

    RispondiElimina
  7. Originale, grazioso ed elegante...sono entrata nel tuo blog e subito ho deciso di premiarlo, vieni a ritirare il tuo riconoscimento qui http://impossibilefermareibattiti.blogspot.it/2012/11/sorpresa-mattutina.html
    Troppo carina l'idea di sposarti con le ballerine verdi, che stile!!!!
    A prestissimo,
    Meggy

    RispondiElimina
  8. Adoro quello alla vaniglia!!! COLPA TUAAA! :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...era alla panna quello lì!!! Buonissimoooo!

      Elimina
    2. SI SI lo ricordo bene quello alla panna...ma la consacrazione è avvenuta con la vaniglia! Ps. se trovi qualcosa al cocco...prendimela!

      Elimina
  9. manca una foto ;P... quella, appunto, dei barattoli di Fortun & Mason! non sai che fatica ho fatto a non comprarli anche per me (ma il mio armadietto del té è pieno!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione, ma nel secondo post dedicherò uno spazio al tuo tè, meraviglioso...mi ha profumato tutta la cucina!!!

      Elimina
  10. bello bello il tuo blog, il modo in cui dettagliatamente descrivi ogni gesto è dolce e trasmette molta serenità....tua nuova follows fans ^_^ Je

    RispondiElimina
  11. ciao Mariarita
    grazie per aver partecipato all'iniziativa su kreattiva, sono un pochino in ritardo ma trovo il tuo blog ricco di tante cose belle !!! ti seguo volentieri
    a presto rosa

    http://kreattiva.blogspot.com

    RispondiElimina
  12. Ciaooooo......passa da me c'è un regalo per te!!!
    Spero ti faccia piacere!
    Claudia

    RispondiElimina
  13. Ciao Mariarita, che bello scoprire che non sono una "extraterrestre" e che ci sono altre donne a cui interessano certe cose...mi è capitato più volte di sentirmi fuori luogo quando propongo alcuni generi di cose oppure semplicemente ne parlo - perchè non tutte amano il bon-ton ed alcuni tipi di intrattenimento....mi sa che ho trovato una donna con la quale potermi tranquillamente confrontare e condividere delle passioni.

    A presto
    Antonella
    p.s: Grazie mille per essere passata dal mio blogghino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara antonella, mi fa proprio tanto tanto piacere!

      Elimina
  14. Il rito del tè mi ha sempre affascinata tantissimo! Io lo bevo spesso ma lo preparo in modo molto più veloce e banale, però un paio di teiere classiche le ho anche io e quando vengono le amiche il pomeriggio lo offro come si deve, pasticcini compresi!

    RispondiElimina
  15. tu si che puoi capire quanto adoro bere thè con la compagnia dei miei due cagnolini, la luce, il calore del camino, con in sottofondo della musica, buona musica magari Mina, de Andrè, The Beatles, oppure un bel film come quelli di annata "Colazione da Tiffany", "la mia Africa", "Love story", oppure la cosa che più in assoluto mi piace fare da sempre: leggere, leggere un bel libro e gli autori qui sono davvero tanti!!

    RispondiElimina