venerdì 4 aprile 2014

{Style Shoot} Spring Wedding - Season Mag

Quando Season Mag ha suonato alla mia porta (ndr al telefono) non potuto fare altro che spalancarla, piena di entusiasmo.
Telefonate, pin su Pinterest, messaggi su whatsapp, tanti sì, tanti no, qualche inconveniente, qualche bella sorpresa, nuove e vecchie conoscenze e una grande passione in comune.
E' questo quello che teoricamente c'è dietro ad ogni style shoot che si rispetti, e in questa occasione non è certo stato diversamente.

Avrete di sicuro sfogliato il numero primaverile di Season Mag, ma se non lo avete ancora fatto, eccolo qui.


Quello che vi mostro ora io, è il progetto a cui ho partecipato in qualità di wedding planner.
Le foto sono di Sara e Chiara di Infraordinario (ricorderete un altro progetto insieme qui). Il resto ve lo lascio gustare foto dopo foto.





















Rinnovo i miei ringraziamenti a tutta la Redazione di Season Mag per l'opportunità, ai modelli e a tutti quelli che hanno partecipato a questa nuova carinissima avventura.
Viva l'amore!


Modelli: Adelaide & Andrea
Grafica: SuzeDesig
Abito Sposa: Alessia Baldi 
Fiori: OuiBologna
WeddingCake: Nadia Di Simine

lunedì 24 marzo 2014

Marzo

E ' passato più di un mese dall'ultimo post, quello in cui vi raccontavo di aver deciso di dare una svolta alla mia vita professionale. E da allora non sono riuscita a sedermi e scrivere di quello che avrei visto, o fatto o conosciuto.
Mi fa ridere come io ci sia riuscita oggi, mentre sono a casa malata e con la febbre.

In realtà è stato un mese davvero denso e pieno di appuntamenti, incontri, cose da fare e posti da visitare che ovviamente non sono riuscita ad aggiornare il blog con un nuovo post.
L'inverno (se si può chiamare inverno) è già andato via, dando spazio alla primavera. E' la mia seconda stagione preferita. I colori pastello, i fiori, i capelli che iniziano a schiarirsi e quella voglia di appisolarsi che solo la primavera sa dare... mi piace tutto tantissimo.
Ma se mi guardo indietro vedo comunque mesi intensi e pieni di momenti gioiosi.

A metà febbraio c'è stata la presentazione del libro di Irene da Desinare. E' stata una bellissima serata, ed io sono stata tanto felice di condividere con lei questa sua gioia e questo suo sogno realizzato.
In più ho avuto modo di rivedere tantissime ragazze conosciute qui nel web, e ogni occasione è sempre ghiotta per abbracciarsi, fare due risate e immaginarsi amici da una vita. Quello che piace a Irene è un libro di ricette, consigli e segreti, che non può assolutamente mancare nelle vostre librerie.

I primi di marzo poi, c'è stato a Roma l'Unconventional Happening, il primo evento dedicato ai matrimoni non convenzionali. Io ho tenuto un workshop sull'utilizzo dei social network per promuovere sé stessi o la propria attività. 
Anche questa è stata una bellissima occasione per conoscere nuove ragazze e salutare "vecchie" amiche, oltre all'emozione in sé per questo mio workshop da docente.
Mi piace pensare che questo sia solo l'inizio di un percorso che è solamente iniziato e che potrebbe cambiare il modo di vedere quello che è il mondo del wedding italiano. 

E poi subito dopo, il primo shooting dell'anno, presso Malatesta Maison de Charme. Un'esperienza unica con professionisti del settore, con cui mi ritengo molto fortunata e onorata per aver potuto condividere un lavoro così bello, che non vedo l'ora di mostrarvi.
 

E per ultimo lo scorso week-end sono stata a Bologna per una sorpresa che presto vedrete e che sono certa vi piacerà un sacco!
(Non ho foto di preview da mostrarvi!)

E poi ovviamente gli appuntamenti con le spose del 2014, il corso di fotografia, la voglia di voler fare nuovi e diversi corsi, l'organizzazione di tanti altri style shoot, la partecipazione a grandi progetti, il pc nuovo da imparare ad usare (ci siamo convertiti al Mac, dopo un piccolo incidente domestico, argh) e tanti piccoli e grandi sogni da voler vedere realizzare.

Chi mi conosce sa che sono una trottola. Nella vita e nel lavoro. Mi piace stupirmi, mi piace emozionarmi, mi piace anche stancarmi. Non potrei mai fare una vita sedentaria. 

Insomma, questo è quello che è successo in questi ultimi mesi di "assenza " dal blog.
Non voglio fare grandi promesse, ma mi impegnerò a passare più spesso da qui, se non altro per ringraziarvi e farvi fare un breve giro nel mio mondo, che sembra voglia assomigliare sempre di più ad una grande giostra.







(ultime due foto di Tommaso de La Rosa Canina)

venerdì 14 febbraio 2014

E' tempo di rimboccarsi le maniche!

Quale giorno migliore per parlare di amore? 
Amore di quello sincero, ma non troppo sdolcinato, che ti ricambia con grandi soddisfazioni e a volte qualche piccola delusione.

Dopo anni di pensieri, calcoli, incoraggiamenti e indecisioni, eccomi qui, ancora un pò frastornata.
La mia agenda aperta, una matita, lo schermo del telefono ancora accesso con la calcolatrice e un sorriso stampato: sono una wedding planner e sono imprenditrice di me stessa.
E per me questa è una grandissima forma di amore: verso di me, la mia famiglia e verso le mie passioni.

Vuol dire che non avrò più uno stipendio fisso, che non dovrò chiedere ferie a nessuno, che non dovrò preoccuparmi di fare tardi  e non dovrò più timbrare un cartellino. 
Ma vuol dire anche che sarò padrona del mio tempo, conoscerò un sacco di gente, che ascolterò tante storie d'amore, che visiterò posti bellissimi, e si, probabilmente farò anche un sacco di fiocchetti.
Vuol dire che sto per iniziare un nuovo percorso fatto di mie ambizioni e mie aspirazioni.
Vuol dire che ho deciso che il mio hobby e la mia passione sono talmente grandi e importanti che meritano di essere considerate un lavoro.
Vuol dire che ho deciso, con un pizzico di rischio, di rispettare la legge sentendomi libera ma creativa.

E' la più grande novità del 2014 per Con Le Ballerine Verdi, e se sono arrivata fin qui è grazie a te, a te e a te. 
Si, a  voi che mi leggete e scrivete, che mi chiamate e mi dimostrate affetto e stima.
La mia amica Letizia mi ha detto:  "Find a job you love and you won't need to work one single day in your life" e molto probabilmente ha ragione. 
Reinventarsi è possibile, a patto di volerlo davvero. 

Ed ora, mettiamoci subito al lavoro: la strada è tutta in salita...e anche piena di tornanti!


lunedì 10 febbraio 2014

Con Le Ballerine Verdi e Unconventional Happening

Buongiorno a tutti! 
Come sicuramente avrete letto sulla mia pagina Facebook o da qualche altra parte, quest'anno per me e soprattutto per ConLeBallerineVerdi è l'anno delle novità e dei grandi progetti.
Uno dei più grandi e importanti, di cui sono enormemente fiera (e anche un pizzico emozionata) è la mia partecipazione all'Unconventional Happening.

Sabato 1° Marzo, a Roma, si terrà la prima edizione dell'Unconventional Happening, una giornata di incontri, seminari, laboratori e scambi di idee su quello che è il matrimonio non convenzionale.
Ideatrice di questo evento è Valeria di Spose non convenzionali, insieme ad altre quattro donne, chiaramente non convenzionali anche loro.

Potete trovare tutto il programma dell'evento, con l'elenco degli incontri sul sito ufficiale di Unconventional Happening.

Io in particolarte, vi aspetto con un workshop sulle strategie di marketing 2.0, per ottimizzare la promozione delle attività anche nel cyberspazio. 
Per esempio: non sapete come usare al meglio i social network per promuovere la vostra attività? Oppure, non sapete se è meglio distinguere due profili, quello privato da quello professionale?
scopriremo insieme come e perché i social network sono fonte di spunti e di confronto per gli sposi e come i fornitori possono utilizzare questi strumenti per le strategie del loro marketing.



Per poter partecipare al mio o ad altri laboratori basta scrivere una mail a info@unconventionalhappening.com

 Io vi aspetto, ma correte: i posti disponibili sono limitati!